Alice Motta
-Propedeutica alla  danza
- Danza Classica
- Danza Contemporanea

Dal 2002 al 2010  ha studiato presso l'Accademia Nazionale di Danza, Istituto di alta cultura.
Nel 2004 si è esibita su RAI 2 nel programma Mattina in famiglia condotto da Adriana   Volpe e Tiberio Timperi.
Tra il 2005 e il 2006  Si è esibita presso il Teatro stabile di Torino e presso il Teatro Sperimentale di Ancona come solista e passo a due... leggi tutto

p
Ludovica e Francesco
Salsa e Caraibici

Ludovica Mancini si avvicina al mondo della danza da bambina, studiando con passione vari generi di danza moderna...
leggi tutto

INFO SUI CORSI DI DANZA

Nella Scuola di Danza "THE ARTIST" potrai trovare il corso "su misura" per te. Gli insegnanti, tutti qualificati e professionisti nel loro mestiere, ti condurranno in un percorso didattico che ti permetterà di evolvere con semplicità e naturalezza.I corsi sono molteplici ed i livelli sono di tre tipologie:
Base - Intermedio - Avanzato.

PROPEDEUTICA ALLA DANZA

La Propedeutica della danza è la preparazione fisico-mentale-creativa che precede lo studio vero e proprio della danza, è l'educazione motoria e psicomotoria, ludica e creativa. Le lezioni per i più piccoli (età prescolare 4-6 anni) vengono impostate come un gioco, dove il bambino non ha la percezione dell'impegno e della fatica fisica, fino ad arrivare ad una impostazione controllata e mirata allo studio della tecnica (età scolare 7-9 anni).

PROPEDEUTICA I LIVELLO(4- 6 anni)

Conoscere e nominare le parti del corpo; Esplorare lo spazio, vicino e lontano, sopra e sotto, davanti e dietro... Danza come espressione creativa, musicale, fiabesca; Le Andature degli animali; Scopriamo la Respirazione, il Peso, le Forme.

DALLA PROPEDEUTICA ALLA TECNICA ( 7 - 9 anni)

Postura del corpo e Allineamento; Sbarra a terra; Le Danze Popolari; L'Educazione musicale finalizzata alla danza; Salti e diagonali; Potenziamento muscolare; Il Campo visivo; La Coordinazione; La Coreografia.

LUNEDI' E VENERDI' DALLE 17:00 alle 18:00

Insegnante : Alice Motta

DANZA CLASSICA

I corsi di Danza Classica Accademica seguono i programmi dell'Accademia Nazionale di Danza. Si dividono in due livelli di difficoltà: principiante e intermedio.

CORSO PRINCIPIANTE (9 - 10 ANNI)

Corrisponde ad un Primo Corso, dai 9/10 anni di età, adatto anche a chi non ha mai studiato la Danza Classica. Si sviluppano gli elementi basilari teorici e pratici della tecnica classica, cominciando con due mani alla sbarra e procedendo al lavoro al centro (in en face) e in diagonale.

CORSO INTERMEDIO

Adatto a chi ha già studiato danza classica, e possiede un livello medio/buono di preparazione. Si studiano alla Sbarra, in Centro e in diagonale (in epaulement): Plié, Battement, Adagio, Pirouette, Allegro, Grande Allegro, Pas de Valzer, Tour. Uso delle Punte.

Corsi di Preparazione per gli esami di ammissione all'Accademia Nazionale di Danza

LUNEDI' E VENERDI' DALLE 16:00 alle 17:00

Insegnante: Alice Motta

HIP HOP

E' un genere specifico di movimento che esprime dei concetti seguendo dei tempi e delle cadenze ritmiche (rappers). Naturalmente Hip hop non è solo questo ma anche vestirsi con un abbigliamento che annulli la forma del proprio corpo ed elimini la differenza tra uomo e donna. Le sue fondamenta le possiamo trovare nel popping, locking, b-boying (breaking). Ma non è confinata a solo una di queste categorie. HIP HOP "New school"- Uno stile di danza moderna che accorpa tutti gli stili del funk "Old school" mischiandosi ad altri stili quali il jazz, latino americano, ginnastica, ecc …. Particolarmente accentuati i movimenti delle spalle con stile Popping, ondulazioni a braccia e mani aperte, e movimenti morbidi ed isolati della parte superiore del corpo con i piedi che scivolano.


Insegnante: Massimo Qiqi Hu

DANZA MODERNA E CONTEMPORANEA

I corsi di danza moderna/moderno-contemporanea sono rivolti sia a bambini che ad adulti.
Prevedono lo studio della tecnica di base della danza e dell'evoluzione del movimento nello spazio, cercando di dare una visione completa dei vari metodi e stili della danza moderna.
L'obiettivo principale dei corsi e' il raggiungimento di un movimento fluido, armonioso e coordinato di ogni parte del corpo proiettato nello spazio sia in relazione alla musica che al silenzio, per riuscire poi a danzare insieme come un corpo di ballo.

LUNEDI' E VENERDI' DALLE 18:00 alle 19:00

Insegnante: Alice Motta

DANZA ORIENTALE

La danza orientale (comunemente detta “danza del ventre”) è una disciplina artistica che trae le sue origini dalle danze di corte egiziane (nello stile detto “Raqs Sharqi”) e dalle danze popolari nordafricane e mediorientali (“Raqs baladi”). Essa si articola in molti stili differenti, a seconda dei luoghi geografici e del livello di formalizzazione della pratica stessa: dalle produzioni dell'Accademia di Danza del Cairo, fino alle espressioni popolari e rurali, tipiche delle feste e dei momenti di raduno comunitario. A partire dagli anni '50 del Novecento è stata accolta nella cultura e nelle accademie occidentali, prima attraverso il canale cinematografico e poi attraverso corsi dedicati. Attualmente esistono numerosi stili di danza nati in Occidente, ma che sono tuttavia riconducibili all'alveo della danza orientale classica: l'Oriental Bellydance, il Tribal Fusion e l'American Tribal Style® . Tali stili condividono una base musicale e ritmica, oltre che alcuni movimenti-base comuni. L'obiettivo del corso di avviamento alla danza orientale è, appunto, fornire all'allievo quegli strumenti fisici e ritmici basilari che possano metterli in condizione di iniziare una pratica personale, anche a livello amatoriale. Dal punto di vista della preparazione fisica, essa non richiede necessariamente particolari abilità e pertanto può essere proposta a qualsiasi tipo di allievo. Anzi: attraverso la pratica costante dei suoi movimenti tipici essa si presenta particolarmente appropriata per quanti desiderino avvicinarsi alla danza in maniera “soft”, prendere consapevolezza del proprio corpo e rafforzare la muscolatura profonda (in particolar modo quella pelvica).

Mercoledì dalle 19.30 alle 21.00

Insegnante : Roberta P.Mocerino

SALSA E BALLI CARAIBICI

Nei paesi d'origine, il ballo della salsa ha sempre fatto parte della cultura e dell'identità collettiva in modo molto radicato. La versione che è stata esportata nel mondo occidentale, ad uso delle scuole di danza, dei circoli, delle balere, è spesso "ripulita" e confezionata secondo lo stile della salsa da spettacolo, contrapposto invece alla salsa da strada, ovvero quella propria dei paesi caraibici. Nella salsa da strada, ritroviamo infatti un modo di ballare legato all'improvvisazione estemporanea, a volte poco coreografico, e improntato soprattutto nei movimenti corporei effettuati in perfetta sintonia con il partner. La salsa da spettacolo, invece, è più figurata e costruita, si dà maggiore risalto allo stile dei movimenti negli spazi e nei tempi "canonici" del ritmo, numerose sono le coreografie e le sequenze di passi codificate e acquisite come bagaglio personale dei ballerini; e a volte, ciò va a discapito della "spontaneità" istintiva nel sentire 'proprio' il ritmo e le vibrazioni musicali. Ad ogni buon conto, pregi e difetti sussistono in entrambi gli stili. Anche in questo genere, non mancano le contaminazioni con altri balli: alcuni maestri infatti, insegnano passi che includono dei movimenti presi a prestito dall'hip hop, dal funky, spesso inserendoli nelle coreografie abituali.



Insegnanti: Ludovica Mancini, Francesco Gianfagna